microfoni a condensatore professionali

Ciao, benvenuto sul mio blog. Oggi voglio parlarti di alcuni dei microfoni a condensatore professionali più famosi e usati. Con questi microfoni potrai aumentare la tua qualità delle registrazioni a livello professionale.

Questo articolo continua la serie di articoli dedicati ai microfoni. In questo articolo ho parlato delle caratteristiche generali dei microfoni. Qui invece ho approfondito i microfoni a condensatore. Se cerchi informazioni su alcuni dei microfoni a condensatore che sono diventati uno standard negli studi professionali sei nel posto giusto.

Molti microfoni a condensatore professionali sono basati sulla tecnologia valvolare per l’amplificazione interna. In questo articolo mi limiterò a parlare di microfoni a condensatore con amplificazione interna basata sulla tecnologia Fet, o versioni a stato solido di microfoni valvolari. Quelli con tecnologia valvolare saranno trattati in un articolo a parte visto le caratteristiche che la tecnologia imprime al microfono.

Prima di andare nel vivo dell’argomento ti devo chiedere un favore. Se decidi di acquistare uno dei prodotti che consiglio usa i link che trovi in questo articolo. Utilizzando i link dell’articolo mi darai una mano a tenere attivo il blog. A te non cambierà il prezzo, ma io guadagnerò una piccola percentuale. Usando i link mi aiuterai a continuare a sviluppare dei contenuti di qualità!

Microfoni a condensatore professionali alternative?

Qui si gioca forte, e di conseguenza i prezzi levitano parecchio. In questo articolo infatti analizzo i microfoni che sono uno standard di settore. Questi microfoni possono essere trovati in tutti i più grandi studi di registrazione del mondo. I prezzi dei modelli di questo articolo partono dai 700€ circa.

Per fortuna con il progredire della tecnologia sono apparsi modelli acquistabili a prezzi accessibili. Se cerchi delle soluzioni più economiche ti consiglio di leggere questo articolo dove consiglio microfoni a condensatore entry level. Il prezzo dei microfoni proposti in questo articolo son compresi tra i 100€ e i 300€. Questi microfoni sono ottimi per chi comincia a registrarsi e per chi non ha esigenze come quelle dei grandi studi di registrazione.

Se invece vuoi acquistare dei prodotti decisamente validi a prezzi più contenuti potresti valutare guardare questo articolo. In questo articolo analizzo alcuni dei microfoni che, per me, sono i migliori da usare in contesti di home studio. Si tratta di microfoni davvero preformanti in grado di fornire una qualità decisamente professionale a prezzi più accessibili. i microfoni infatti sono compresi tra i 300€ e i 700€.

Se invece cerchi qualcosa di questo livello a fine articolo troverai un “trucchetto” per acquistare praticamente gli stessi microfoni a metà del prezzo.

microfoni a condensatore professionali: perché acquistarli.

Questi microfoni rappresentano sicuramente lo stato dell’arte della registrazione sonora. Sono i modelli di punta dei marchi che più si sono distinti negli anni nella produzione di microfoni a condensatore di qualità.

Se negli altri articoli ti consiglio microfoni più economici, dicendoti che si può ottenere anche un buon suono, perché dovresti voler comprare uno di questi microfoni? Ci sono altri fattori da tenere in conto nella scelta di un microfono. Uno tra tutti il marketing del tuo servizio di registrazione. Se per esempio vuoi acquistare microfono per registrare lavori di clienti allora un microfono di alta fascia può fare al caso tuo. Avere un microfono di buona qualità potrebbe dare sin da subito la giusta impressione con un cliente disposto a pagare il compenso. Ricorda che alcuni artisti ignorano completamente questioni tecniche. Per questi artisti trovare la stessa attrezzatura in ogni studio è un fattore psicologico rassicurante.

Un altro buon motivo per acquistare questi microfoni è il voler tentare il successo con la musica. Se hai un progetto musicale ben avviato e stai lavorando con la musica l’acquisto di strumentazione professionale è un vantaggio. Avere microfoni a condensatore professionali solitamente garantisce di avere il suono di partenza più pulito. E questo consente di risparmiare tempo e fatica in fase di mix per la correzione degli errori del microfono stesso.

microfoni a condensatore professionali: perché non comprarli.

Nel paragrafo precedente ti ho spiegato alcuni motivi per acquistare microfoni a condensatore professionali. Ora vediamo le ragioni per non acquistare un microfono di questo tipo.

Alcuni microfoni di fascia media hanno delle prestazioni eccellenti, più che sufficienti a registrarti i tuoi brani con dell’ottima qualità sonora. Se sei all’inizio o non generi introiti dalle tue registrazioni questi microfoni potrebbero rappresentare una spesa ingiustificata.

C’e da considerare inoltre il concetto di collo di bottiglia. Con questo termine si indica il fatto che il massimo livello qualitativo della tua catena di registrazione equivale al livello della tua attrezzatura meno performante. Se tu decidi di comprare uno di questi microfoni devi considerare che anche il tuo preamplificatore, la tua scheda audio e l’acustica della tua stanza devono essere qualitativamente preformanti.

AKG C 414

Prezzo: XLS: 699€ / XLII:788€

AKG C 414 XLII - Microfoni a condensatore professionali
AKG C 414 XLII

Come primo microfono voglio consigliarti uno dei miei microfoni preferiti: l’AKG C414.

Questo microfono è prodotto dall’AKG e il suono caldo e pieno ma estremamente naturale. Il sound del C 414 rispecchia a pieno le caratteristiche timbriche di questo marchio. L’AKG C 414 viene sviluppato a partire dal glorioso AKG C 12 che il marchio sviluppa per Telefunken.

Questo microfono esiste in più versioni: XLII e XLS .
La differenza principale riguarda la risposta in frequenza che nei modelli XLII ha una presenza più pronunciata e piccole differenze nel top e low end. La differenza di prezzo tra i due modelli è di 100 euro circa. Visto che le due versioni sono abbastanza simili puoi scegliere il microfono che semplicemente si avvicina più al tuo gusto musicale o al tuo budget.

Visto la piccola differenza di performance deciderò di approfondire la versione XLS essendo la più economica.

Le specifiche

Questo microfono è dotato di tutti i controlli che ci si aspetta da uno strumento di questi livello. Il low Cut filter configurabile a 3 valori: 40,80, 160 Hz, potendo così essere estremamente flessibile su molteplici fonti e in svariati contesti. E’ interessante notare dal grafico sottostante come la pendenza del filtro vari in base alla frequenza di cut off. Anche il Pad di attenuazione è estremamente flessibile, basato su un sistema di 3 step: -6; -12; -18 dB. La direzionalità di questo microfono comprende 9 figure polari differenti: Cardioide, Figura di otto, Ipercardioide, Omnidirezionale e Cardioide largo comprendendo anche step intermedi tra esse.

AKG C414 risposta in frequenza figura cardiode
risposta in frequenza in figura cardiode AKG C 414

Il C 414 è full range (20 – 20000 Hz), come ci si aspetta da un microfono di questo calibro. Dalla risposta in frequenza possiamo notare come sia estremamente lineare. Il Boost Sulle alte frequenze è molto dolce e in grado di fornire una leggera aria al segnale originale. Si può notare una leggera perdita intorno a 1 KHz, che potrebbe essere utile su alcune sorgenti che portano delle criticità in quella zona. Questa perdita non è comunque sufficiente a renderlo meno lineare.

C414 risposta in frequenza, microfoni a condensatore professionali
Risposta in frequenza in figura ominidirezionale AKG C 414
AKG C 414  figure polari- microfoni a condensatore professionale

L’AKG C 414 è un microfono estremamente silenzioso con soli 6 dB-A di rumore di fondo. Il suo SNR di 88 dB-A potendo così offrire un’ottima gamma dinamica in grado di registrare praticamente qualsiasi strumento esistente. Una delle caratteristiche che più apprezzo del C 414 è il valore di MAX SPL che riesce a reggere i 140 dBspl. Grazie alla resistenza ad alte pressioni sonore è possibile usarlo su quasi tutte le fonti senza eccessivi rischi di distorsione del segnale.

Fonte sito AKG

Utilizzo

video di paragone due modelli di AKG

L’elevato numero di figure polari possibili lo rende adatto all’utilizzo di tecniche stereofoniche. Questa caratteristica permette pure di controllare in maniera estremamente efficacie la direzionalità del microfono riuscendo a escludere il più possibile rientri indesiderati.

L’estrema versatilità di questo microfono lo rende adatto ad essere usato su quasi tutte le sorgenti ottenendo ottimi risultati. L’AKG C 414 è diffusissimo in molti settori dell’audio. La specialità di questo microfono è senza dubbio la registrazione in studio, ma viene anche usato su: palchi di grosse dimensioni, amplificazione di musica classica e in particolari casi nel Broadcast.

La lista di suoni su cui ho personalmente testato questo microfono è lunga:

  • voci maschili
  • voci femminili
  • rullante bottom
  • Overhead
  • bassi elettrici
  • chitarre elettriche
  • chitarre acustiche/classiche
  • bonghi
  • ottoni

Non ho ancora trovato uno strumento su cui questo microfono non mi abbia soddisfatto. In alcuni casi esistono microfoni più adatti alla specifica sorgente, ma con un microfono come il C 414 il risultato è quasi garantito. Con questo microfono avrai la possibilità di registrare innumerevoli fonti con risultati soddisfacenti. Vista la flessibilità di questo microfono puoi valutarne l’acquisto di una copia stereo per le registrazioni stereofoniche.

Se cerchi un microfono che sia uno standard di mercato, con cui registrare ogni sorgente e con una sound molto caldo e naturale, L’AKG C 414 è il microfono che fa per te!

Storia del AKG C414

Articolo Sound On Sound

Compra l’AKG C414 XLII e AKG C414 XLS

Se sei interessato alla coppia stereo qui trovi il XLII e qui il XLS

Blue Blueberry

Pezzo: 990€

Blue Blueberry - Microfoni a condensatore professionali
Blue Blueberry

Il blue Blueberry è il primo dei due microfoni della blue che vi voglio proporre in questo articolo. La Blue Microphone ha la peculiarità di offrire microfoni dalle forme particolari con sonorità vintage. Il Blue Blueberry è un microfono adatto sia alla ripresa vocale che per gli strumenti.

specifiche

Questo microfono e non presenta controlli sulla scocca. Non è quindi possibile modificare in alcun modo il suo comportamento a diverse situazioni. Anche se la Blue lo vende come cardioide la figura polare nelle specifiche indica che è chiaramente un super cardioide. Come si vede nel grafico il suo comportamento risulta cardioide solo nelle medio alte. Questo può essere molto utile per escludere sorgenti indesiderate e rientri dalla ripresa.

Blue Blueberry specs -microfoni a condensatore professionali
Risposta in frequenza e figura polare Blue Blue Berry

La risposta in frequenza di questo microfono è estremamente lineare con un leggero boost a 500hz e un altro incremento dai 2 kHz in su. Anche sulle basse frequenze il Blueberry si dimostra molto lineare senza perdite importanti. Questa linearità si traduce in un suono naturale, senza eccessive colorazioni.

Questo microfono ha la gestione della gamma dinamica e del rumore di fondo che ci si aspetta da un microfono di alta fascia. Il Blue Blueberry è un microfono abbastanza silenzioso, il suo rumore di fondo è di 9 dB-A. Il suo rapporto segnale/rumore è di 86 dB-A. La sua gamma dinamica è di 131 dB, potendo così gestire quasi tutti gli strumenti. Questo microfono è in grado di sostenere pressioni sonore di 140 dB, che lo rende ottimo per registrare fonti ad alta pressione sonora. Il SNR del microfono è di 86 dB.

Fonte sito sito della Blue Microphone

utilizzo

Blue Blueberry test

Il Blueberry è adatto alla ripresa di quasi qualsiasi strumento. La sua risposta in frequenza piatta lo rende performante su qualsiasi sorgenti. La sua colorazione è sottile e rispettosa del suond originario ma nello stesso tempo conferisce un calore piacevole al suono. Come timbrica può ricordare i microfoni valvolari vintage di alta qualità. La sua elevata resistenza ad alte pressioni gli permette di registrare sorgenti ad alta emissione come chitarre elettriche e percussioni.

Sulla voce Il Blueberry è ottimo. La sua timbrica calda e naturale può aiutare a creare quella naturalità che serve in alcuni generi/brani. Altro punto a favore di questo microfono è che soffre poco dell’effetto pop, questo permette al cantante di avvicinarsi maggiormente e dare una maggiore intimità alla take.

Se cerchi un microfono abbastanza versatile, con un timbro naturale ma caldo, Il Blueberry è il microfono che fa per te!

Recensione Blue Blueberry di Recordinghacks.com

Recensione degli utenti su Gearslutz.com

Compra il Blue Blueberry.

Neumann TLM103

Prezzo: 1.043€

Neumann TLM 103 - microfoni a condensatore professionale
Neumann TLM 103

Il TLM 103 nasce come alternativa a “basso costo” del Neumann U87. L’abbattimento dei costi di questo microfono risiede proprio nella tecnologia trasformerless. Questa tecnologia elimina il trasformatore d’uscita di alta qualità, che influisce molto sui costi di produzione. Il TLM 103 è pensato quindi per avere un impedenza adeguata in uscita senza step appositi. La Neumann ha creato anche una versione nera, la differenza è solamente estetica.

Allo stato dell’arte il TLM 103 è uno dei microfoni più diffusi e utilizzati. A garantirne la diffusione concorrono sia le qualità timbriche che il prezzo, basso per un microfono di casa Neumann.

specifiche

Il TLM 103 microfono è un cardioide, non dispone ne di filtri low cut ne di Pad di attenuazione. Quindi non è possibile modificare in nessun caso il suo comportamento per adattarlo al contesto.

Neumann TLM 103 specs - Microfoni a condensatore professionali
Neumann TLM 103 Specs

Il TLM 103 è un microfono full range (20 – 20.000 Hz) come ci si aspetta da uno strunento di questa qualità. La risposta in frequenza di questo microfono è estremamente lineare fino ai 5KHz dove mostra un boost. questa linearità lo rende adatto a molte fonti di ripresa.

Il Tlm 103 è un microfono molto silenzioso. Il suo rumore di fondo è di soli 7 dB-A e presenta un rapporto segnale/rumore di 87 dB. Queste caratteristiche lo rendono un microfono idoneo ha carpire anche le sfumature di bassissimo volume della sorgente. La gamma dinamica dello strumento è di 130 dB, riuscendo così a gestire praticamente tutti gli strumenti.Questo microfono è anche eccellente nel valore di MAX SPL sopportando 138 dB con una dinamica di 131 dB. Valore che lo rende anche idoneo ad essere usato anche su sorgenti ad alta pressione come gli ottoni e strumenti elettrificati.

Fonte sito della Neumann.

Utilizzo

Neumann TLM 103 test

Il TLM103 è un microfono dal carattere prorompente, sopratutto nelle medie frequenze, in Pieno stile Neumann. La sua impronta timbrica lo rende un microfono specificatamene indicato per registrare chitarre, voci e fiati. Questo microfono è comunque in grado di riprendere una buona quantità di fonti con ottimi risultati.

La sua media dura, a mio parare, lo rende un microfono che nella ripresa vocale necessita di un abbinamento a dei preamplificatori scelti con cura, in grado di arrotondare un pò il segnale. Questo discorso vale sopratutto per voci già caratterizzate da una importante presenza di medie frequenze. Questo microfono è il microfono ideale da usare quando si vuole enfatizzare le medie frequenze di una sorgente e farla emergere dal mix.

Se cerchi un microfono con un suono moderno, standard di mercato nel settore, che conferisca corposità e enfatizzi le medie nei tuoi suoni il TLM 103 è il microfono che fa per te!

Recensione gearslutz.com Neumann TLM 103

Compra il Neumann TLM 103
Compra il Neumann TLM103 Black Edition

Altre versioni

La diffusione di questo microfono ha fatto si che l’azienda producesse diversi packagin per poterlo distribuire su più fasce di prezzo. Le uniche differenze riscontrabile tra queste versioni sono gli accessori contenuti nella confezione.

Studio set (include lo shockmount): grigio, nero

Mono set (include shockmount e valigetta in metallo) : grigio, nero

Stereo set: grigio, nero

Neumann TLM 67

prezzo: 1.655€

microfoni a condensatore professionali: Neumann TLM 67
Neumann TLM 67

Il Neumann TLM 67 è la versione Fet e Trasformerless del famoso microfono valvolare Neumann U67 Il Neumann U67 è uno dei microfoni a condensatore professionali più famosi, che nel corso della sua storia ha lavorato su veri capolavori. Questo modello conserva la ben nota capsula K-67 del suo predecessore, conservandone quindi in gran parte la risposta in frequenza.

Specifiche

Il TLM 67 è un microfono a condensatore multi-pattern. Questo microfono è configurabile nelle classiche 3 figure: cardioide, figura ad otto e omnidirezionale. E’ dotato di un filtro low cut per attenuare la risposta in bassa frequenza. Il sito del produttore non ci dice le specifiche del filtro ma dal grafico possiamo supporre che sia un 6 dB/ottava a circa 200 Hz; il filtro è comunque caratterizzato da una pendenza dolce e un cut off molto alto. E’ presente anche un Pad di attenuazione impostato a -10 dB

Risposta in frequenza di Neumann TLM67 - Microfoni a condensatore professionale
Risposta in frequenza di Neumann TLM67 caridoide

Come ci si aspetta da un microfono di questa fascia il TLM 67 è un microfono Full Range. La risposta in frequenza di questo microfono è estremamente lineare, sopratutto in modalità cardioide. I questa modalità si può notare che risponda in maniera lineare su tutto lo spettro. Le variazioni che non sono in grado di colorare in maniera importante il segnale. La risposta in frequenza varia un po in base alla figura polare come mostrano i grafici sotto. E’ interessante notare come la figura a otto tenda creare una timbrica leggerete più chiara rispetto alle altre.

Risposta in frequenza di Neumann TLM67 omnidirezionale
Risposta in frequenza di Neumann TLM67 omnidirezionale
Risposta in frequenza di Neumann TLM67 figura a 8
Risposta in frequenza di Neumann TLM67 figura a 8

Una caratteristica interessante di questo microfono è la presenza di un circuito di simulazione della valvola EF 86 presente nell’orinale. A differenza di molte altre simulazioni questa tecnologia riesce a simulare molto fedelmente la risposta di questa valvola.

Il rumore di fondo non è il punto forte di questo microfono. A secoda del modello polare utilizzato il rumore di fondo varia tra gli 11 e i 17 dB-A, con un rapporto segnale/rumore che varia tra i 65 e i 70 dB. Sono valori più alti rispetto alla media della categoria, ma più che accettabili e che consentono di usare il microfoni su moltissime fonti. Credo che questo sia dovuto anche in parte al circuito di simulazione delle valvole che sono una tecnologia intrinsecamente rumorosa. Anche con valori discretamente alti come quelli sopra citati il TLM 67 mantiene un escursione dinamica compresa tra i 120 e i 130 dBspl, non venendo limitata da tale progettazione.

Il Max Spl si aggira intorno ai 130 dBspl per valori di Total Harmonic Distortion (THD) inferiori al 5%, introni ai 110 dBspl per mantenere la distorsione sotto il 0.5%. Con questi valori conviene essere prudenti per l’utilizzo di questo microfono su sorgenti ad alta emissione, sfruttando la distanza dalla sorgente per evitare eccessive distorsioni.

Fonte sito Neumann

Utilizzo

Vocal test del Neumann TLM 67

Questo microfono è caratterizzato da un low end molto rotondo e un high end cristallino ma presente.

Come molti microfoni di questa categoria è estremamente versatile, si presta alla ripresa di molte sorgenti sonore. La sua estensione in frequenza lo rende molto performante su tutto lo spettro. Il filtro low cut dolce e con una frequenza di cut off cosi elevata gli permette di modificare la sua risposta in frequenza in maniera radicale. Questo permette un uso creativo del parametro per modificare radicalmente la timbrica del microfono ed avere un suono più aperto nelle alte frequenze.

Il Neumann TLM 67 non è un microfono studiato specificatamente per la registrazione della voce vista la risposta lineare nel range della presenza. Questo dato non vuol dire che non sia adatto a essere usato nella ripresa vocale, ma che necessiterà di un po di processing in più per avere i risultati idonei. Questo microfono è da intendere come un coltellino svizzero in grado di essere applicato su tutte le fonti dando ottimi risultati, a patto che non abbiano una pressione sonora troppo elevata.

se cerchi un suono vintage in pieno stile Neumann e una maggiore facilità di trasporto, il TLM 67 è il microfono che fa per te!

Recensione Recordighacks.com

Compra il Neumann TLM 67.

Blue kiwi

Blue Kiwi  microfoni a condensatore professionali
Blue Kiwi

Il Blue Kiwi il modello di punta tra i microfoni a condensatore professionali a stato solido del marchio.

Questo microfono è sviluppato a partire dalla capsula B6 del famosi Blue Bottle, microfono a condensatore valvolare a capsula variabile. In questo modello il diaframma è costituito da due capsule a diaframma singolo posizionate schiena contro schiena.

Il Blue Kiwi è un microfono dalle sonorità vintage che ben si abbinano al suo aspetto così particolare. Esso è un microfono molto particolare e ricercato, in grado sia di colpire l’occhio dell’artista sia farsi apprezzare timbricamente.

Specifiche

Il Blue Kiwi non dispone ne di Pad di attenuazione ne di filtri passa alto. L’unico controllo presente su questo microfono è il selettore di modello polare. Analogamente all’AKG C 414 il Blue Kiwi dispone di 5 figure polari più gli step intermedi, essendo così molto flessibile. Le figure polari principali sono: Omnidirezionale, cardioide e figura a 8.

Risposta in frequenza Blue Kiwi
Risposta in frequenza Blue Kiwi

Il Blue Kiwi è un microfono full range dotato di una eccezionale linearità. Possiamo notare come presenti solo un boost di circa 5 dB introno ai 10 KHz. Il boost come al solito può essere molto utile per garantire una leggera ariosità alle altissime frequenze del segnale e renderlo più piacevole all’ascolto. La risposta sulle basse frequenze è eccezionalmente lineare, perdendo circa 3 dB intorno hai 30 Hz.

Con un rumore di fondo di 8 dB-A e un rapporto segnale/rumore di 87 dB il Blue Kiwi è un microfono abbastanza silenzioso. La gamma dinamica di questo microfono è di 129 dB abbastanza per gestire l’escursione dei praticamente tutti gli strumenti. Il valore di MAX SPL 139 dB, quindi può essere utilizzato su molteplici fonti anche ad alta emissione sonora.

Fonte sito della Blue Microphone .

Utilizzo

Vocal test Blue Kiwi

Questo microfono è stato sviluppato pensando di essere specifico per la voce. Ma la sua risposta in frequenza lo rende idoneo all’utilizzo su quasi tutte le fonti. La sua risposta in frequenza dona alle sorgenti registrate una chiarezza nel high end. Questa chiarezza enfatizza l’ariosità e le armoniche superiori del segnale, aiutandolo a essere più percepibile nel mix. La chiarezza del high end si bilancia con il mid-range caldo che dona l’atmosfera vintage al sound tipica di questo microfono. Essendo dotato di 9 figure polari differenti il Blue Kiwi è un ottimo strumento per eseguire microfonazioni stereofoniche.

il Marchio blue è meno conosciuto degli altri ma è un marchio che secondo me è molto valido. Oltre la validità dei suoi prodotti il marchio Blue propone dei design retrò molto affascinanti in grado di comunicare al cliente un senso di ricercatezza nella tua attrezzatura.

Se cerchi un microfono bello ed elegante, molto versatile, dal sound caldo e morbido Il Blue Kiwi fa al caso tuo.

Recensione Sound On Sound

Compra il Blue Kiwi.

Neumann U47 Fet

Prezzo: 3.490€

microfoni a condensatori professioanli - Neumann U 47 Fet
Neumann U 47Fet

Il Neumann U47 Fet è la versione tubeless del famoso Neumann U47. Come il suo predecessore l’U47 è basato sulla stessa capsula K-47. Questo microfono riprende il suono del suo predecessore aggiornandolo alla tecnologia Fet. Il Neumann U47 Fet ha un suono caratteristico e musicale.

Specifiche

Il Neumann U47 Fet è un microfono cardioide. Questo microfono non permette di modificare la figura polare che rimane fissa. Il filtro low cut è caratterizzato da una frequenza di cut-off abbastanza alta e da una pendenza morbida, probabilmente 6 dB/ottava a circa 150 Hz . Il Pad di attenuazione è un valore abbastanza classico di -10 dB.

Risposta in frequenza Neumann U 47
Risposta in frequenza Neumann U 47

Possiamo notare dal grafico come l’U 47 risponda meglio alle medio-alte frequenze. Questa risposta crea un suono molto morbido e pulito nel segnale, che aiuta lo strumento a bucare il mix e fare emergerne una buona quantità di armoniche superiori senza bisogno di eccessivo processing. A differenza degli altri microfoni l’U 47 presenta una banda passante limitata. La sua risposta in frequenza infatti parte dai 40 Hz fino ai 16 KHz. Anche se ristretta è comunque sufficiente a coprire quasi tutte le frequenze principali di un segnale. C’e da sottolineare che la chiarezza dell’U47 può essere utile a nascondere la sua carenza di altissime frequenze, dando un risultato percettivamente equilibrato.

L’U 47 non è un microfono molto silenzioso, il suo rumore di fondo è 18 dB-A, mentre il suo rapporto segnale rumore è di 76 dB. Caratteristica interessante è il suo valore di MAX SPL in grado di reggere 147 dB con il Pad di attenuazione. Questo microfono infatti può essere usato su fonti ad alta emissione, ad’esempio: amplificatori, percussioni, batterie e fiati.

Fonte sito di Neumann.

Utilizzo

Il U47 FET è un microfono estremamente musicale e dettagliato. Nonostante la sua banda passante ridotta questo microfono è particolarmente adatto alla registrazione di casse di batteria e strumenti a banda di frequenze più strette. Tuttavia la sua risposta in frequenza rende molto bene anche su voci e chitarre acustiche concentrandosi sull’area della presenza. La sua risposta in frequenza è caratterizzata da una pendenza dolce sulle basse frequenze, un boost nell’area della presenza vocale e un delle altissime frequenze ammorbidite. ammorbidendo l’high end rendendole davvero piacevoli. Il taglio nelle altissime frequenze può essere utile per ammorbidire i suoni e renderli musicali.

Il risultato di una ripresa effettuata con questo microfono è un suono molto arioso, con una buona linearità nelle medie, le basse molto ammorbidite e le alte molto piacevoli che gli donano una presenza non invasiva ma buona presenza al suono.

Il suo valore di MAX SPL gli permette di essere avvicinato molto alla sorgente sonora anche incaso di elevate pressioni. Questo lo rende idoneo alla ripresa anche di amplificatori e altre sorgenti di solito problematiche. Ottimo anche su ottoni. Ho personalmente sperimentato una ripresa creativa di una Kick out di batteria tramite questo microfono e ne sono rimasto davvero colpito.

Se cerchi un microfono dal timbro vintage, in grado di donare dolcezza e nitidità al suono, che ti aiuti a farlo emergere nel mix, il Neumann U 47 è il microfono che fa per te!

Recensione Sound On Sound

Compra il Neumann U47 Fet.

Microfoni a condensatore professionali : conclusioni

Spero che l’articolo ti sia stato utile se stai valutando l’acquisto di microfoni a condensatore professionali. Ci tengo a precisare che ho fatto una scelta basata sui miei gusti personali oltre che sugli standard di mercato, esistono molti altri microfoni eccellenti in commercio. Ho volutamente escluso da questo articolo i microfoni valvolari che pur essendo dei condensatori pure loro meritano un approfondimento a parte per le loro peculiarità. Come ho spiegato all’inizio ci sono casi in cui questi microfoni sono uno spesa una giustificata. Nel caso tu non sia nelle condizioni di guadagnare dal tuo lavoro ti consiglio di investire i soldi in microfoni più economici.

Come promesso ti svelo il “trucco” per acquistare microfoni a condensatore professionali a metà prezzo o quasi. Il trucco è rivolgersi al mercato delle repliche di alta qualità di questi microfoni.

Anche te sei interessato alle tematiche inerenti alla registrazione audio?

aggiungimi sui miei canali social e rimaniamo in contatto!

www.facebook.com/gregorioferraris

www.instangram.com/gregorioferraris

http://www. inkedin.com/gregorioferraris

Stay tuned